skip to Main Content

Adiposità Localizzata

Presso il Centro Salute di Piantedo è possibile eliminare/ridurre l’adiposità localizzata grazie al trattamento combinato di Carbossiterapia, Radiofrequenza e NIR.

Trattamento

Il trattamento viene eseguito combinando Carossiterapia, Radiofrequenza ed eventuamente Nir. Il ciclo terapeutico è composto da 6 sedute con cadenza settimanale.
Il trattamento  più indicato viene comunque valutato dal medico stesso durante una prima visita gratuita.

Prima                                  Dopo

Il grasso localizzato è responsabile di inestetismi come pancetta, coulotte e maniglie dell’amore. In questi casi una parte del grasso corporeo si concentra in specifiche regioni che diventano il serbatoio preferenziale di accumulo dei lipidi in eccesso. Similmente, il termine descrive la presenza di un tessuto particolarmente ricco di cellule adipose rispetto alle altre zone del corpo. Il grasso localizzato presenta alcune caratteristiche:

  • varia in base al sesso
  • varia in base all’età
  • varia in base alla percentuale di grasso corporeo
  • varia in base ai propri geni
  • varia in relazione alla quantità di a ttività fisica praticata
  • ha una maggiore sensibilità nei confronti di determinati ormoni

 

Adiposità localizzata e sesso

Le zone più frequentemente colpite da fenomeni di adiposità localizzata variano tra i due sessi. Gli uomini manifestano solitamente la cosiddetta “obesità di tipo androide o a mela” (massa adiposa concentrata nel viso, nel collo, nelle spalle e soprattuto nell’addome al di sopra dell’ombelico) che si associa, tra l’altro, a livelli più alti di glicemia, trigliceridi e pressione arteriosa. Nelle donne prevale invece l’obesità di tipoginoide o a pera (massa adiposa concentrata nelle anche, nelle natiche, nelle cosce e nell’addome al di sotto dell’ombelico).

Adiposità localizzata ed età

Sebbene siano sempre più frequenti gli episodi di adiposità localizzata tra i più giovani, tale fenomeno si presenta più frequentemente al di sopra dei 40 anni di età. Modificazioni fisiologiche importanti come un calo degli estrogeni nelle femmine e del testosterone nei maschi, associate ad un’aumentata resistenza all’insulina, tendono a favorire l’accumulo di grasso in determinate zone corporee.

Adiposità localizzata e percentuale di grasso corporeo

Solitamente, anche se non sono rare eccezioni, l’adiposità localizzata è tipico di persone con una percentuale di grasso corporeo media ed elevata mentre è meno frequente nei soggetti magri.

Adiposità localizzata e genetica

Sebbene l’ereditarietà giochi un ruolo molto importante, numerose persone tendono a trasformarla in una vera e propria scusa pronta a giustificare il mancato raggiungimento dei propri obiettivi. Predisposizione genetica e suscettibilità a disturbi circolatori pur essendo fortemente implicati nella distribuzione del grasso corporeo, possono perlomeno essere tenuti sottocontrollo con una dieta equilibrata ed un regolare programma di attività fisica.

Adiposità localizzata e attività fisica

Solitamente il grasso localizzato colpisce i soggetti sedentari; al contrario chi pratica con una certa regolarità attività fisica tende ad avere una distribuzione più omogenea del grasso corporeo (adiposità generalizzata).

Adiposità localizzata ed ormoni

L’adiposità localizzata è influenzata dai livelli plasmatici di diversi ormoni. Per esempio un basso livello di testosterone associato ad un elevato livello di cortisolo tende a favorire l’adiposità addominale Alti livelli di estrogeni si associano ad un aumento delle pliche tricipitali, delle cosce e dei glutei.

Rimedi

Fondamentali sono una dieta equilibrata seguendo un programma dietetico personalizzato e lo svolgimento di adeguato esercizio fisico. Con il nostro intervento si ottengono migliori risultati,più evidenti e in minor tempo.

Approfondisci le metodiche utilizzate

Back To Top